metaverso

Metaverso: di cosa si tratta?

A partire dalla fine del 2021 si sente sempre più spesso nominare il termine metaverso, ma di cosa si tratta esattamente? NFT, terreni e riunioni… la vita 2.0, oggi cercheremo di capirne di più.

Terreni e NFT nei metaversi

Cos’è il metaverso?

Dopo che Zuckerberg ha annunciato il cambio di nome di Facebook in Meta, il termine metaverso ha iniziato a scalare tutti i trend e ha cominciato a diffondersi a macchia d’olio. Nonostante il caro Mark l’abbia sdoganato, questo nome non nasce solo ora, ma è un concetto in via di sviluppo da molto tempo.

Il primo accenno risale addirittura al 1992, nel romanzo “Snow crash” dove l’autore Neal Stephenson ha coniato questo termine per definire una realtà virtuale che si appoggia a internet. Il metaverso è un universo virtuale dove si possono svolgere gran parte delle attività quotidiane quali pranzi, allenamenti e giochi. Tutto questo in una versione 3D e accessibile a tutti, basta avere a disposizione semplicemente di una serie di strumenti necessari per poter vivere l’esperienza della vita 2.0.

Comprendere le reali dimensioni di questi progetti di metaverso (si, ce ne sono molti) è complesso: il rischio è quello di travisare il tutto e confondere il metaverso con un gioco. Il progetto invece è veramente molto più grande e non ha nulla a che fare con un videogioco e un’attività ludica, ma si tratta anche di lavoro e relazioni sociali. Zuckerberg ha dato un assaggio di cosa sarà possibile fare nel suo metaverso: cenare a casa con gli amici, esplorare paesaggi sconosciuti, partecipare a concerti (con l’avatar dei veri cantanti sul palco che si esibiscono in un vero e proprio concerto in diretta) e fare attività sportive come surf o kayak. Il tutto senza muoversi da casa.

Terreni e NFT nei metaversi

Essendo una realtà virtuale, sarà necessario avere una propria casa/ufficio o andare in affitto, come nel mondo reale. Ecco perché molti si stanno portando avanti acquistando terreni nei vari metaversi con l’obbiettivo di rivenderli, ad un prezzo più alto, in futuro. Questo dimostra come questi progetti siano più grandi di quanto si possa immaginare, dato il grandissimo numero di persone che stanno già investendo in questo mondo ancora prima che sia diffuso e accessibile alla maggior parte della popolazione.

Gli NFT utilizzati nel metaverso possono essere per esempio dei capi d’abbigliamento o degli oggetti d’arredamento da inserire nelle proprie case. In alcuni casi potrebbe essere necessaria la combinazione di più NFT per sbloccare un nuovo oggetto NFT utilizzabile e/o vendibile.

Insomma, il metaverso è una realtà in continua evoluzione e non ci resta che continuare a studiarla. Se volete sfruttarlo per investire in questo progetto vi conviene farlo in fretta: la pandemia ha dato una spinta incredibile a questo mondo e l’approdo nella nostra vita di tutti i giorni è dietro l’angolo.

Share:
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su pinterest
Condividi su vk
Condividi su whatsapp