Influencer, Brand Ambassador e Brand Advocate: chi sono?

Influencer, Brand Ambassador e Brand Advocate: chi sono?

Sappiamo come l’arrivo dei social abbia profondamente cambiato il modo di fare pubblicità.

Uno di questi che già si usava per pubblicizzare dei prodotti sfruttando la notorietà di qualcuno, era usare dei personaggi famosi come testimonial.

Con l’avvento dei social sono invece nati i cosiddetti Influencer.

Siamo tutti ormai a conoscenza della loro presenza sui social, ma non tutti sanno però che esistono anche i Brand Ambassador e i Brand Advocate!

Chi sono? Qual è la differenza fra i tre?

Influencer

Come suggerisce il nome stesso, gli Influencer sono coloro che riescono ad influenzare il comportamento di chi li segue.

Hanno un grande seguito, quindi capita spesso che diverse aziende li paghino per parlare dei loro prodotti.

Brand Ambassador

Sono dei veri e propri portavoce.

I Brand Ambassador sono figure ben informate sul brand, ed hanno il compito di rappresentarlo e promuoverlo.
A differenza degli Influencer, i Brand Ambassador hanno un vero e proprio contatto a lungo termine con l’azienda.

Brand Advocate

Chiunque può potenzialmente esserlo. Perché?

I Brand Advocate non sono altro che dei clienti molto entusiasti, soddisfatti al punto da parlare spontaneamente di un brand.

Persona che fotografa un piatto
Una persona mentre fotografa un piatto: potrebbe postarla sui social taggando o citando il posto per mostrare apprezzamento.

Queste figure non sono quindi legate da alcun contratto e non ricevono alcun tipo di compenso da parte dell’azienda.

Avete visto? Esistono quindi altre figure, oltre agli Influencer, che possono fare pubblicità ad un brand.

Nel caso dei Brand Advocate si tratta addirittura di pubblicità gratuita che può generare dei passaparola!

Share:

Diventa un social lover

Ricevi direttamente via mail notizie, curiosità e articoli sul mondo social e digital.