WhatsApp Business for dummies

WhatsApp Business for dummies

In questo periodo in cui le attività stanno puntando sempre più su e-commerce e servizi online, una guida WhatsApp Business for dummies ci sembrava doverosa.

Se siete imprenditori, possedete un’attività commerciale o semplicemente volete conoscere e avere maggiori informazioni su WhatsApp Business, questo articolo fa proprio per voi.

Un passo indietro

WhatsApp nasce nel 2009 come semplice App per scambiarsi messaggi gratuitamente, divenendo però, in pochissimo tempo, luogo principale delle discussioni digitali grazie alla creazione di gruppi, condivisione di immagini, video e file. Nel 2014 poi entra a far parte del gruppo Facebook Inc..

Nel corso del tempo, con i suoi 2 miliardi di utenti attivi al mese, WhatsApp si è evoluta da semplice App di messaggistica istantanea a piccola miniera d’oro per la grande famiglia che la detiene, entrando anche nella sfera d’interesse del marketing.

Per molti rappresenta la prima cosa da controllare una volta aperti gli occhi la mattina per leggere i messaggi dei vari gruppi o trovare qualche meme simpatico. Per PMI e liberi professionisti è diventato invece anche uno strumento di marketing

WhatsApp Business for dummies
Giphy

Ma adesso entriamo nel vivo della discussione e cerchiamo di capire cos’è, come funziona e quali sono i vantaggi di WhatsApp Business.

Cos’è e a cosa serve 

WhatsApp Business è la la versione aziendale di WhatsApp che consente alle aziende di mostrare a clienti e curiosi le informazioni utili della propria attività. Sfrutta dunque la messaggistica istantanea per migliorare la qualità dei servizi.

Come la sua versione classica, la Business è un’App gratuita, che consente di creare un profilo aziendale che aiuta i clienti ad ottenere informazioni aggiuntive.

WhatsApp Business
WhatsApp Business

La versione Business mette inoltre a disposizione una sezione dedicata alle statistiche sulla messaggistica, in modo da fornire delle metriche sul numero dei messaggi inviati, consegnati e letti. È così possibile comprendere l’andamento della strategia applicata al nostro business.

Con WhatsApp Business è possibile inoltre impostare messaggi automatici, come ad esempio un messaggio di benvenuto, o fornire informazioni generali (orari di apertura; indirizzo; e così via). 

Altra funzione fondamentale è la possibilità di indirizzare gli utenti target di una campagna Facebook Ads verso un account WhatsApp.

Come attivare un account WhatsApp Business?

Per prima cosa è importante sapere che non è possibile utilizzare lo stesso numero di telefono che utilizziamo nella versione classica. È necessario dunque un numero diverso per ogni account.

Una volta scaricata ed installata l’App dovremmo verificare il numero di telefono dell’attività. Ogni azienda può decidere di aprire un account business che sarà facilmente identificabile dagli utenti, perché comparirà un segno distintivo per i profili confermati; un po’ come avviene già in Facebook con la spunta blu accanto ai nomi dei profili. 

Quando verrà richiesto di impostare il nome dell’attività, in corrispondenza della schermata “Info dell’attività”, bisogna fare attenzione: una volta impostato, il nome dell’attività non potrà più essere modificato.

Selezionando infine la “Categoria attività”, basterà indicare di che tipo di attività ci si occupa e inserire i contatti dell’azienda, come indirizzo fisico, descrizione, indirizzo e-mail, eventuale sito web e gli orari di apertura.

Quali sono i vantaggi?

Una volta avviata, l’App può apportarci tantissimi vantaggi, come ad esempio, una migliore gestione del tempo, la possibilità di mettere in contatto tra loro i dipendenti della stessa azienda, integrare l’account Facebook, catalogare contatti e chat utilizzando delle etichette. 

Insomma, WhatsApp Business ha aperto una vasta gamma di possibilità davanti a sè, ora tocca a voi sfruttare questa applicazione al massimo!

Share:

Diventa un social lover

Ricevi direttamente via mail notizie, curiosità e articoli sul mondo social e digital.