Smart Working

Smart Working? Ecco i 4 consigli di Facebook

La quarantena imposta dal virus Covid-19 ha mostrato al mondo del lavoro quanto sia importante implementare la capacità di lavorare in smart working.


In quello che è un fatto unico nella storia moderna, una cosa che non può e non deve essere trascurata è la sicurezza dei propri account. A ricordare l’importanza della privacy e della security online è un colosso del settore: Facebook.


Non è un mistero che molte delle informazioni personali e aziendali siano disponibili su Internet e, proprio per questo motivo, le aziende si tutelano con una propria VPN ed hanno sistemi di sicurezza. Ma cosa succede quando si accede da remoto, ad esempio facendo smart working? Quali sono le precauzioni da prendere?


Facebook ha pubblicato alcuni consigli basilari che spesso vengono dati per scontati, eppure la maggior parte di noi non sempre li prende in considerazione.


PROTEGGERE LE PASSWORD


E’ bene non utilizzare la stessa password per piattaforme online diverse. Come sceglierne una adeguata? La parola chiave deve essere lunga, contenere cifre numeriche, lettere maiuscole e minuscolo. Inoltre, fate in modo che sia semplice per voi ricordarla (o risalirvi in caso la perdeste) e difficile da indovinare. Proprio questo primo punto sembra una banalità, eppure diverse statistiche hanno evidenziato come questo suggerimento sia preso sottogamba dalla prevalenza degli utenti che navigano quotidianamente su Internet.


ATTIVARE LE NOTIFICHE SUI LOG-IN


Facebook ricorda che, attivando le notifiche sul log-in, ognuno di noi verrà automaticamente avvisato se qualcuno dovesse loggarsi al proprio account da un dispositivo o un browser che non riconosciamo. Quale modo migliore per tenere d’occhio la situazione?


CONTROLLARE GLI ACCESSI


Quando si utilizzano tutti i giorni gli stessi siti è quasi automatico scegliere di non chiudere l’ultima sessione sul computer. Il motivo è molto semplice: comodità. Eppure, è molto importante eseguire il log-out. Facebook consiglia anche di aggiornare il numero di telefono e l’indirizzo mail, indispensabili in caso ci si dimentichi la password.


FARE ATTENZIONE A TRUFFE E PHISHING


Le truffe online, ora che siamo tutti connessi, sono molto frequenti, così come lo sono gli episodi di phishing (o furto di identità). Per evitare di essere vittime di questi fastidiosi episodi, è bene non cliccare su link e messaggi da parte di Facebook che chiedono informazioni personali o l’invio di soldi per rimediare ad una qualche emergenza relativa ai vostri account. Allo stesso modo, segnalate sempre profili che si spacciano per vostri conoscenti e che chiedono qualcosa. Facebook ha ribadito che non chiede mai password tramite mail o messaggi privati.



Ecco quindi 4 semplici consigli che Facebook dà per navigare e lavorare in totale sicurezza in questo periodo di quarantena.

Share:

Diventa un social lover

Ricevi direttamente via mail notizie, curiosità e articoli sul mondo social e digital.