bloccare la pubblicità sui social

Si può bloccare la pubblicità sui social?

Se vi state chiedendo “si può bloccare la pubblicità sui social” perché vi sentite bombardati da post sponsorizzati che non vi interessano poi molto, siete nel posto giusto!

Noi di Piano Social non possiamo che concordare con voi: a volte siamo sommersi da pubblicità, sponsorizzazioni e ads e- è proprio vero- non vediamo l’ora di trovare un modo per eliminarle dai nostri profili.

Dunque, è possibile bloccare la pubblicità sui social? La risposta potrebbe stupirvi!

La pubblicità mirata

Facebook (e quindi anche Instagram) – o sarebbe meglio chiamarlo Meta?- è un’azienda e come tutte le aziende, lavora in base al vil denaro. Non dobbiamo stupirci, quindi, se negli ultimi anno abbiamo visto un incremento delle sponsorizzazioni sui social network e socia media.

Anzi, potremmo addirittura appassionarci a questo mondo interessantissimo. Non tutti sanno, infatti, che i social sfruttano la pubblicità mirata.

Cos’è?

Facebook, Instagram e tutti gli altri social ci mostrano annunci pubblicitari che possono interessarci e lo fanno grazie ad una strabiliante azione di remarketing.

Il remarketing è una tecnica molto comune, usata da chiunque si occupi di questo settore e si basa sullo studio degli interessi degli utenti.

Come funziona? Facciamo un esempio pratico: siete interessati a comprare un orologio, quindi fate una semplice ricerca su Google, inserendo come parola chiave “orologio”. Navigate su qualche sito e, dopo qualche minuto (o anche qualche ora) entrare sul vostro profilo Instagram.

Scommettiamo che vedrete almeno una sponsorizzazione di un brand di orologi?

Questo è il remarketing.

Significa che Facebook ci spia? Ecco, questo non possiamo dirlo, ma possiamo dire che ci conosce e sa cosa ci interessa e per questo motivo ce lo mostra.

Si può bloccare la pubblicità sui social?

La risposta è no. Le pubblicità esistono (televisione, giornali, radio, cartelli per strada, volantini e chi più ne ha più ne metta) e sempre esisteranno.

Quello che possiamo fare è disattivare la pubblicità mirata su Facebook, ma non immaginatevi un’azione completa come quella del famoso AdBlock!

È un procedimento semplice, che vi ruberà solo una decina di minuti.

  • Effettuate il log-in al vostro profilo Facebook
  • Accedete alla impostazioni del vostro account e selezionate la scheda inserzioni
  • Cliccate sulla sezione “Inserzioni basate sulla tua attività nei prodotti delle aziende di Facebook che vedi altrove” e cliccate su “autorizzazione negata”.


Allo stesso modo, potete negare l’autorizzazione al trattamento dei dati anche per la voce “Inserzioni basate sui dati raccolti dai partner”.

Share:
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su pinterest
Condividi su vk
Condividi su whatsapp