nuove funzioni di instagram

3 nuove funzioni di Instagram

Negli ultimi mesi Instagram non smette di sorprenderci con svariate novità. Prendendo spunto anche da altre piattaforme il social sta infatti testando nuove funzioni che possano renderla sempre più innovativa e al passo con le esigenze degli utenti. Noi di Piano Social vi raccontiamo alcune delle sue nuove funzioni.

Le nuove funzioni di Instagram: top o flop?

Alcune delle nuove funzioni di Instagram hanno già fatto discutere. C’è chi dice siano copie di altri social e chi non ne vede l’utilità. Ecco 3 delle ultime novità proposte da Adam Mosseri e il suo team.

Notes

La prima novità di cui vi parliamo, si chiama Note. Già il nome può farvi capire di cosa si tratti: uno spazio in cui annotare i propri pensieri e idee per una lunghezza massima di 60 caratteri, da condividere con tutti i follower o solamente con amici selezionati. Questi contenuti vengono visualizzati nella sezione dei DM e sono temporanei, durano infatti solamente 24 ore. Insomma dei tweet temporanei! La nota può essere commentata e tutte le risposte vengono ricevute sempre come direct message.

nuove funzioni di instagram

Nel giro degli ultimi mesi Zuckerberg ha implementato funzione, inserendo la possibilità di commentare le note e postare anche contenuti video, e non più solo testo, in questa sezione.

Candid Stories

Per quanto riguarda le Stories, ormai sempre più utilizzate da influencer e creator, Instagram sta testando nuove modalità per creare contenuti sempre più spontanei e senza filtri. Il primo esperimento sono le Candid Stories. L’idea, dobbiamo dirlo, è molto simile a BeReal, se non identica. Queste verrebbero visualizzate in cima al Feed e sarebbero visibili solamente agli utenti che a loro volta hanno pubblicato una Candid.

Questa nuova funzione non è stata particolarmente sfruttata dagli utenti. Instagram ha quindi introdotto nuove funzioni per le stories.

Post di solo testo

Vi ricordate quando a scuola sbirciavate dal compito del vostro compagno che vi diceva “copialo ma cambia qualcosa”? Ecco forse Instagram non si ricorda questa regola, perché dopo Twitter e BeReal prende ispirazione anche da Facebook. L’ultima delle novità riguarda infatti i post di solo testo. Da qualche settimana si può accedere alla funzionalità “crea” direttamente dal feed. L’interfaccia è molto simile a quella già presente nelle storie e permette di scrivere pensieri e brevi testi e pubblicarli direttamente nel Feed. L’effetto visivo è più o meno questo.

nuove funzioni di instagram

Noi stiamo ancora aspettando la barra di ricerca nelle visualizzazioni delle storie e sembra che Instagram stia ascoltando le nostre richieste e testando anche questa nuova funzione!

Novità in arrivo

Instagram sembra non volersi fermare con le novità (forse ha paura del nuovo prodotto che pensa di lanciare TikTok?).

Proprio in questi giorni si parla di due novità interessanti. La prima è la Friends Map che forse si ispria alla Snap Map che andava molto di moda qualche anno fa. Questa mappa permetterà agli utenti di condividere la propria posizione, con tutti i loro utenti o solamente con gli amici più stretti. Sarà ovviamente possbile scegliere una modalità ghost per mantenere la propria privacy.

Altra novità è invece quella dei caroselli, che non saranno più da 10 foto ma potranno arrivare a 20.

Altre novità del gruppo Meta

Oltre a queste tre funzioni è impossibile non citare l’ultima novità in casa Zuckerberg: “Meta Verified”. Dopo l’idea di Elon Musk per Twitter anche Mark introduce la spunta blu a pagamento su Instagram e Facebook. Il badge si potrà ottenere sottoscrivendo un abbonamento da 11,99$ al mese da web e 14,99$ per iOS, che permetterà all’utente di “autenticare il proprio account con un documento e avere una spunta blu”. La nuova funzione, che ha debuttato in Australia e Nuova Zelanda ed è arrivata da qualche mese anche in Italia, garantisce maggiore protezione contro i furti di identità, assistenza prioritaria e priorità nei commenti e nella sezione esplora.

Rimanendo in tema abbonamenti da qualche settimana gli utenti posso sottoscriverne anche uno relativo alla visualizzazione delle pubblicità sulle due piattaforme.

Meta ha introdotto ufficialmente la possibilità di scegliere se continuare a usare Facebook e Instagram gratuitamente con pubblicità o abbonarsi a una versione senza pubblicità, per 12,99€ al mese.

La scelta è dovuta al regolamento europeo GDPR, che impone a Meta di chiedere il consenso degli utenti per utilizzare i loro dati a scopi pubblicitari. Gli utenti che scelgono di continuare a usare i social gratuitamente dovranno accettare che i loro dati vengano utilizzati per mostrare annunci mirati. 

Questa opzione è già disponibile per tutti coloro che hanno un profilo Facebook o Instagram: nei giorni scorsi dovrebbe esservi apparsa la notifica per compiere questa scelta. 

Sicuramente Instagram non smetterà di stupirci e introdurre sempre più funzioni per non farsi schiacciare dalle altre piattaforme. E sembra che copiare sia un’opzione: è infatti approdato anche in Italia il nuovo social del gruppo Meta, Threads. Siamo curiosi di vedere come lo sfrutteranno i brand nei prossimi mesi!

Share:

Diventa un social lover

Ricevi direttamente via mail notizie, curiosità e articoli sul mondo social e digital.