ragazza gioca col telefono

Gamification: “gamificare” prodotti e servizi per creare engagement

I videogiochi non sono più associati solo ai ragazzi. Oggi anche gli adulti e i più piccoli giocano attraverso gli smartphone. Il mondo dei videogiochi si è sviluppato dai tempi di Pac-Man e ora i game designer sanno costruire storie in grado di interessare un pubblico sempre più ampio.
Molte aziende hanno pensato di usare un approccio ludico per attirare l’attenzione di potenziali clienti.
L’ultima novità nel mondo del marketing è infatti rappresentata dalla Gamification, ovvero utilizzare tecniche videoludiche per rinforzare e indurre comportamenti all’interno di contesti non gaming.

Grafica gamification

Come le aziende creano Gamification?

Il primo approccio delle aziende per catturare l’attenzione dei clienti è significativo. Attirare l’attenzione dai primi momenti evitando approcci convenzionali può rivelarsi di fondamentale importanza per portare il cliente all’acquisto. È bene dunque stabilire degli obiettivi e dei premi che il nuovo visitatore può ottenere registrandosi al sito web.
Una volta registratosi occorre farlo sentire parte di una percorso decisionale.
Un esempio?

ModCloth.com

ModCloth.com, già dalla prima schermata invita l’utente a diventare parte integrante della mission aziendale.

Schermata registrazione ModCloth.com

Il potenziale cliente non è più dunque un semplice fruitore ma diventa attore protagonista delle scelte aziendali.
L’utente infatti può selezionare vestiti di suo gradimento e determinare quali entreranno in produzione la stagione successiva.

Samsung Nation

Un altro esempio di gamification è stato il progetto Samsung Nation, una piattaforma che favoriva l’interazione degli utenti del proprio sito web premiandone i più fedeli. Attraverso specifiche “missioni” come la registrazione al sito e la scrittura di una recensione, gli utenti potevano sbloccare badge e entrare più in contatto con l’azienda. Purtroppo il progetto è stato chiuso con qualche anno per motivi ancora sconosciuti.

Schermata obiettivi Samsung Nation

Zombies, Run!

Zombies, Run!” è un’app che si può considerare un mix tra un videogame e un fitness tracker. In Zombies Run sei il protagonista che deve salvare la tua città da una catastrofe. Il gioco è strutturato come se fosse una serie tv da ascoltare. Per ascoltare la storia bisogna correre…esatto correre letteralmente! Inoltre occorre poi completare degli obiettivi nel mondo reale: ad esempio nella prima missione uno degli obiettivi è raggiungere un ospedale che dista 2 km dalla tua posizione inziale. Per continuare la storia devi effettivamente correre 2 km, una volta completato l’obiettivo è possibile ascoltare il capitolo successivo.

Schermata home Zombies Run

Altri esempi di Gamification

Altri esempi degni di nota sono:

Duolingo:
Anche per quanto riguardo l’educazione troviamo approcci ludici. Duolingo è stata l’applicazione dell’anno nel 2013 secondo Apple. Duolingo permette di imparare una lingua tramite quiz e di avanzare a livelli successivi grazie a sistemi di ricompense. Gli utenti dunque si sentono più incentivati a imparare rispetto A un corso di inglese standard.

Starbucks:
Starbucks è sempre un passo avanti rispetto ai propri competitors, in particolare per il coinvolgimento della propria community. La famosa catena ha infatti lanciato un nuovo loyalty program basato sugli NFT, ne abbiamo trattato in questo articolo. Per quanto riguarda la “gamificazione” Starbucks assegna premi per ogni ordine effettuato con delle stelline. Queste vincite le puoi riscuotere mostrandole al personale del negozio per ricevere in cambio bevande. Con questo fidelity program si spronano gli utenti a ritornare al negozio per procurarsi nuovi sconti.

Per immergervi nell’esperienza di questi siti vi lasciamo i link di seguito:

Che voi siate più o meno giocherelloni la gamification ha portato per ora ottimi risultati.
Quindi che aspettate?
Da oggi avrete qualche nozione in più per stuzzicare l’interesse de vostri users! Fatene buon uso.


Share:

Diventa un social lover

Ricevi direttamente via mail notizie, curiosità e articoli sul mondo social e digital.