Aumentare i follower su Instagram con le Ads

Aumentare i follower su Instagram con le Ads

Instagram si diverte a mettere in difficoltà i digital marketer, con algoritmi in costante cambiamento e rendendo sempre più difficile far crescere una pagina. Aumentare i follower sul profilo Instagram con le Ads a pagamento non è un’impresa molto più semplice.

Chiunque gestisca campagne pubblicitarie sui social del gruppo Meta (nuovo nome di Facebook Inc.) sa quanto sia difficile far crescere i follower su Instagram rispetto a Facebook. Attraverso Gestione inserzioni possiamo scegliere l’obbiettivo specifico di ottenere “Mi Piace” alla pagina Facebook, ma non esiste lo stesso obbiettivo per Instagram.

Dopo molti test abbiamo trovato delle soluzioni per Instagram che ci consentono di aumentare i follower sfruttando altri obbiettivi per le Ads. Proseguite con la lettura per scoprirle!

Aumentare i follower su Instagram con le Ads

Le campagne per aumentare i follower su Instagram

Abbiamo identificato 3 tipologie di campagne per generare traffico sul profilo Instagram e incentivare l’aumento dei follower, anche se sono tutti metodi che gli amanti delle statistiche (noi compresi) odiano. Questo perché in nessuno di questi casi si può avere un riscontro preciso del numero di follower ottenuti grazie alla campagna pubblicitaria.

Per ottenere un riscontro, i test che abbiamo effettuato sono stati in un periodo di tempo limitato e monitorando la curva di follower sfruttando NotJustAnalytics. Ripetendo la campagna su più periodi della stessa durata e budget si è in grado di definire se la nostra inserzione sta portando i risultati sperati.

La regola fondamentale per quanto riguarda le Ads è: testare. Per questo motivo, dovrete provare tutte e 3 le tipologie di campagne e capire quale sia più adatta al vostro account e che porta il vostro pubblico a seguire il profilo.

Nel caso in cui non abbiate ancora creato la vostra prima campagna potete dare un occhio a questo articolo, dove abbiamo creato una guida su come si crea una campagna su Facebook Ads. Una delle campagne è fatta direttamente dall’app di Instagram, mentre le altre due sono gestite tramite Facebook Ads.

Visita al profilo – App Instagram

Questa è la campagna con l’obbiettivo migliore per aumentare i follower sfruttando Instagram Ads. Cliccando su strumenti pubblicitari dalla pagina del nostro account, potremo scegliere un post (tra quelli già pubblicati) da sponsorizzare scegliendo l’obbiettivo “Visita al profilo”.

I limiti principali di questo sistema sono due: non possono essere usati dark post (post usato per l’inserzione che non è presente nel feed) e la segmentazione del pubblico è molto più limitata, senza poter usare pubblici personalizzati e senza poter intervenire sul pubblico simile (che viene fatto in autonomia dall’app).

Al momento è possibile sponsorizzare qualsiasi tipologia di post, ad esclusione dei Reels. L’analisi della campagna è circoscritta a poche metriche rispetto a Facebook Ads e non ci sono molte possibilità di ottimizzazione della campagna.

Traffico al sito – Gestione inserzioni

Tramite Facebook Ads selezioniamo l’obbiettivo Traffico con link alla home del nostro profilo, andando a scegliere solo i posizionamenti su Instagram. Non essendoci una call to action che inviti a seguire il profilo, nel copy e nel visual della nostra inserzione è bene inserire un invito a seguire la pagina.

Vi consigliamo di testare sia il risultato corrispondente al clic sul link, sia visualizzazione pagina di destinazione. Per la seconda servirebbe il Pixel (che ovviamente non può essere installato sul sito di Instagram) per tracciare dei risultati veritieri, ma abbiamo constatato che in alcuni casi porta risultati migliori in termini di follower.

Non avremo delle metriche dirette sui follower ottenuti, ma potremo selezionare delle metriche di riferimento come: copertura, costo per clic sul link (non costo per visualizzazione pagina di destinazione) e le interazioni generate dall’inserzione.

Interazione con i post – Gestione inserzioni

L’ultima tipologia di campagna che in modo indiretto aiuta ad aumentare i follower sul profilo di Instagram è l’interazione. Dopo aver selezionato l’obbiettivo e definito budget, durata e pubblico, bisogna selezionare solo i posizionamenti di Instagram. Infine scegliere un post esistente sulla pagina Instagram e dare il via alla campagna.

In questo caso potrete verificare dagli insight in app di Instagram il numero di follower arrivati dalla promozione. Anche in questo caso non potrete avere la certezza di quanti ne siano arrivati direttamente dalla campagna, così come non è detto che vengano tutti conteggiati negli insight del post. Viene assegnato il follower al post solo nel momento in cui è l’ultimo post visualizzato prima di scegliere di seguire il profilo.

Aumentare i follower su Instagram con le Ads

Il metodo migliore per aumentare i follower su Instagram con le Ads?

Dopo la lettura di questo articolo avrete capito che non è possibile definire quale tra questi tre metodi sia più adeguato per il vostro profilo. Tutto ciò che dovete fare è testare questi metodi e verificare quello che vi porta risultati migliori.

Scegliete un visual e un copy che trasmettano al meglio la vostra identità e verificate tramite Facebook Ads che abbia un CTR alto. Il CTR è la metrica che ci indica la percentuale di utenti che hanno effettuato un’azione sul post dopo aver visto l’inserzione.

In attesa di una campagna dedicata all’aumento dei follower su Instagram (che speriamo arrivi presto), testate queste campagne e preparatevi a far crescere i vostri profili!

Se avete bisogno di aiuto, noi possiamo aiutarvi nella definizione della strategia e nella fase di testing e implementazione, non esitate a chiamarci (o a scriverci una mail)!

Share:

Diventa un social lover

Ricevi direttamente via mail notizie, curiosità e articoli sul mondo social e digital.